IL COVID-19 E IL SENSO DEL GIUDIZIO

Questi ultimi 3 anni la parola ‘covids’ è stata nominata, ripetuta e pensata miliardi di volte. Pensate che potenza in un solo acronimo!

Vi siete mai chiesti come è possibile inserire in una ‘sola parola’, tra l’altro a terminologia scientifica una tale potenza in così poco tempo? Semplice: è sufficiente pensarla, ripeterla, interiorizzarla, averne paura e infine portare nella materia la forma pensiero altrui. Non vostra, altrui.

Capita spesso che gli esseri umani facciano propri pensieri, azioni e parole che non sono i loro. Da bambini è più semplice: tua mamma ti convince che tuo padre è uno stronzo e tu ci credi, fino a quando ti rendi conto che un genitore non è un Dio ma un essere umano.

Poi capisci anche che quel genitore non ha ancora lavorato sulle sue emozioni inferiori e allora entra in gioco la compassione, ma questa è un altra storia.

Quello che mi interessa trasmettervi con questo mio contributo è farvi notare che molte delle cose che dite, fate e pensate non sono le vostre; pensate lo siano ma non è così. Ve ne accorgete quando iniziate un percorso di Risveglio della coscienza come quelli che propongo io e sulla base dei quali ho anche portato nella materia una scuola: LA SCUOLA DELLA NUOVA ERA

Risvegliandovi a voi stessi vi renderete conto che non siete mai stati voi e iniziate a vivere invece che a sopravvivere.

Ma torniamo all’argomento di questo articolo…. Se i vostri pensieri vi convincono che una determinata scelta è errata anche le emozioni e il corpo fisico seguiranno questo schema; questo fino a che non avrete una piena gestione dei vostri corpi sottili.

Che poi non sono nemmeno i vostri ma di Dio Padre, ma vabbè non è ora il momento di dilungarsi anche su questo!

Il giudizio e il virus

Mai come in questi tre anni è emerso un forte senso del giudizio dalle persone.

Il giudizio, come tutte le emozioni inferiori (non negative ma inferiori) divora l’energia vitale dell’uomo.

Riuscite a fare un discorso senza mai giudicare? la maggior parte degli esseri umani senzienti, no!

Sapete che il senso del giudizio che sentite su di voi è il vostro? gli altri vi fanno da specchio… come dico sempre: il potere lo hai tu; senti il giudizio dell’altro? ottima notizia, vuol dire che devi lavorare sul giudizio che è presente dentro di te e sparirà anche quello altrui… Puff….. come per magia!

In questi anni ho sentito tanti giudizi sparati quì e lì, a casaccio, come direbbe il mio vicino di casa romano con la 3^ media.

I non inoculati giudicavano (e lo fanno ancora) coloro che hanno scelto di farlo e così viceversa. La gran parte delle per-sone che non si sono inoculate sono infarcite di giudizio, si sentono Dio in terra, al punto da dire agli altri loro compagni umani che ”non capiscono nulla” e che così alimenteranno solo i piani ”diabolicx” dell’esistenza.

Vi do una notizia: i piani diabolicx dell’esistenza vanno avanti tranquillamente e indisturbati e di certo non si fanno toccare da qualche migliaio di persone che hanno deciso di non inocularsi.

E sapete perchè? perchè l’oscurità gioca su piani molto più alti e soprattutto si nutre del GIUDIZIO, non solo della PAURA.

Ora, chi gli e lo va a dire coloro che si sentono superiori e intelligenti perchè hanno fatto una scelta differente dalla massa, che sono così infarciti di giudizio che stanno alimentando l’oscurità al pari livello, se non peggio, di coloro i quali ritengono essere stupidi??

Il sentirsi migliori di qualcun’altro è una trappola infernale; così come credere di stare ”dalla parte giusta”. Ma che vuol dire stare dalla parte giusta? giusta in base a cosa? per chi? tutto ha una ragione, tutto ha una sua evoluzione

Se vi considerate migliori degli altri vuol dire che non vedete la perfezione della vita; ancora non avete fatto vostro il senso dell’esistenza, il motivo della nascita, il senso della morte, etc…

Se volete rivoluzionare il mondo non basta fare scelte opposte alla massa (e non sempre tra l’altro è necessario) ma ciò che conta è che la rivoluzione la facciate dentro. Dentro! dentro di voi!!! Per capirlo è sufficiente anche una quinta elementare.

Ma come potete pensare di aiutare la luce e i maestri della LUCE se dentro siete infarciti di giudizio, rabbia, voglia di vendetta e ribellione senza fine?

Dove è il perdono? la compassione? l’amore per se e per gli altri? vi siete dimenticati di quello che diceva un Maestro di LUCE dal nome Gesù Cristo circa 2000 anni fa? e non mi dite che siccome vi considerate evoluti, per voi i messaggi del Cristo non sono attuali, sono poco moderni etc. e tutte queste frottole. Perchè vuol dire che non conoscete ciò che state dicendo.

Lavorate su di voi e il mondo sarà costretto a cambiare, come uno specchio!

Il resto sono solo alibi per non sforzarvi fino in fondo a guardare dentro tutta la polvere che avete e dover faticare per trasformarla.

Ve lo dico io come stanno le cose, potete credermi o no, non mi cambia nulla:

La LUCE ha bisogno di monaci e monache guerrieri, ovvero coloro i quali ”bruciano” nel fuoco dell’amore in Cristo e dei maestri tutto il loro EGO.

Lo so che il fuoco fa male, ma solo all’inizio poi approderete al Regno dei cieli e tutto sarà GIOIA pura…. avete il coraggio di approdare alla gioia senza fine, il cosiddetto paradiso in terra?

A voi la SACRO-SANTA scelta!

Con amore, Sara

Maria Sara D’Agostini

”Serva di Dio”

La perfetta salute e il pieno Risveglio sono in realtà la stessa cosa

PUBBLICAZIONI

QUELLA INSPIEGABILE PAURA DI ESISTERE.
Manuale di Risveglio e guarigione. L’arte della presenza con esercizi pratici e capitolo extra

SEI IL MAGO DELLA TUA VITA
Il dolore è ciò con cui ci identifichiamo quando non conosciamo noi stessi

Potrebbe piacerti...